Top
m

Alluminio e cristalli doccia

  |    |  Alluminio e cristalli doccia

Cristalli

I cristalli temperati, o temprati, vengono realizzati attraverso un particolare trattamento termico detto tempra, che consente di incrementarne fino a quattro cinque volte le caratteristiche di resistenza meccanica e di resistenza allo shock termico.

Per ottenere il cristallo temperato è necessario inserire le lastre all’interno di un apposito forno che verrà portato fino alla temperatura di “transizione vetrosa”, o di tempra, corrispondente a circa 640 °C, per poi raffreddarla bruscamente tramite getti di aria fredda.

Questo procedimento è in grado di causare l’indurimento degli strati superficiali del cristallo, che si contraggono mentre la parte interna, ancora calda, si mantiene viscosa.

Grazie al trattamento termico, all’interno della lastra di cristallo temperato si scatenano delle tensioni che si oppongono alle forze esterne di flessione e che, in caso di rottura, causano lo sbriciolamento del vetro in minuscoli frammenti smussati e inoffensivi.

Quando il cristallo temperato si rompe, infatti, le forze di tensione e compressione presenti all’interno della lastra causano l’immediata formazione di crepe in tutte le direzioni: in questo modo, invece di rompersi in pochi pezzi appuntiti e pericolosi come il vetro, il cristallo temperato si frantuma in tanti piccoli frammenti non taglienti.

È proprio a causa di questa caratteristica che il cristallo temperato rientra tra i materiali sicuri per le persone (cristalli di sicurezza) in grado di garantire livelli elevati di sicurezza passiva (safety).

Il vetro temprato di sicurezza trova tuttavia impieghi ideali laddove occorrano vetri in grado di reggere bene le sollecitazioni termiche, o vetri verniciati, smaltati e stampati.

Forza 8

CRISTALLO TEMPRATO da 8 mm TRASPARENTE.

Forza 6

CRISTALLO TEMPRATO da 6 mm TRASPARENTE E/O STAMPATO.

Forza 5

CRISTALLO TEMPRATO da 5 mm TRASPARENTE E/O STAMPATO.

Forza 4

CRISTALLO TEMPRATO da 4 mm TRASPARENTE E/O SERIGRAFATO.

Alluminio

L’alluminio è un metallo leggero ma resistente. Aparità di volume, pesa circa 1/3 del rame e dell’acciaio.

Può essere riciclato al 100% e infinite volte senza perdere le sue caratteristiche originali che rimangono invariate all’infinito.

L’alluminio si ossida immediatamente a contatto con l’aria creando una protezione superficiale che lo rende resistente all’acqua e ad alcune sostanze chimiche.